domenica 6 dicembre 2009

Palline di carta per l'albero di Natale

Necessario
-carta di giornale o carta velina
-colla vinilica
-gesso (giusto per farle più resistenti)
-colori ad acqua (tempere o acrilici)
-brillantina ( di vari colori)
-lane simpatiche
-trucchi in polvere sbrilluccicosi
-pennelli
-spiedini di legno
-palloncini piccoli, bombe d’acqua

Per prima cosa gonfio i palloncini. Alcuni grandi e altri piccoli ma sempre cercando di ottenere una forma più tonda possibile..
Poi preparo la carta, se uso la carta di giornale la taglio in piccoli pezzi, piccoli piccoli per le palle piccoline, e li lascio in ammollo se possibile per qualche ora o anche per tutta la notte. Più sono morbidi meno tempo ci vuole a fare la pallina e viene con meno spigoli. Se uso la carta velina è sufficiente solo che la tagli in piccoli pezzi grandi anche come una susina o di più per le palle grandi come una pesca.
Il procedimento con entrambe le carte è simile, descrivo quello con la carta velina perchè personalmente ci metto meno tempo e l’effetto mi piace di più.
Preparo la colla, un cucchiaio da minestra di vinavil, 1 cucchiaino colmo di gesso e acqua. La consistenza che devo ottenere dev’essere più liquida della colla vinilica ma non troppo acquosa.
Per iniziare metto un po’ di colla sul palloncino e attacco il primo pezzo di carta velina, con il pennello inzuppato di colla bagno tutto il pezzo di carta e ne appoggio sopra un altro e con il pennello distribuisco bene la colla, e così fino a ricoprire bene tutto il palloncino. Cerco di fare due strati di carta sopra il palloncino dopo di ché lo appendo con una mini molletta a un sostegno in maniera che si asciughi per bene senza appiccicarsi e rovinarsi. Una volta che le palline sono asciutte e forse posson servire anche un paio di giorni, si buca il palloncino con un ago o con la punta di un paio di forbici ben appuntite, si fa sgonfiare il palloncino e lo si tira via dal buchino -dove era posizionato il nodo del palloncino-. La pallina è pronta per esser decorata!!
I colori che uso per decorare le palline sono variegati, uso tempere, acrilici, polverine brillantinose che si usano per il make-up e brillantina quella che usano i bambini.
Per rendere i colori meno accesi e finti aggiungo un po’ di brillantante che può esser sia la vernice dorata o argentata ma anche un po’ di polvere dei trucchi brillante. Questo serve a dare un aspetto sia opaco che brilloso alla tempera o al colore acrilico usato.
Per tenere le palline uso gli stecchini di legno da spiedino, li infilo dentro il buco e in questa maniera riesco a sostenere la pallina senza sporcare tutto e rovinare le decorazioni. Utilissimo anche per farle asciugare.



Il gancino!! Prendo un pezzo di filo di cotone o simili e lo lego a uno stuzzichino da denti tagliato a metà. Infilo lo stuzzichino dentro il buco facendolo entrare tutto e dopo tiro leggermente per farlo stare in posizione. Per rifinire meglio la pallina ho preso del pannolenci in tinta con una palla e ho tagliato un tondino o una stella in base al disegno, ho fatto un piccolo buchino e ho fatto passare il gancino di cotone dal buco e poi ho fissato il pannolenci alla palla con della colla a caldo. Altra colla da poter usare penso sia il vinavil o la UHU ma serve più tempo affinchè si secchi.



Pallina dorata con sprazzi verdi

Ho preso una pallina e l’ho dipinta tutta con acrilico dorato.
Una volta asciutta ho dipinto delle linee onduleggianti verdi. Il verde lo ho fatto con giallo, blu cangiante e un po’ di dorato. Il tappino della pallina è realizzato con un pezzetto di pannolenci tagliato a stella.



Pallina nera con lana pelosa sbrilluccicosa
Ho mescolato il nero con del dorato e ho dipinto la pallina, una volta asciutta ho disegnato con la colla vinilica tutta una spirale e dopo piano piano ho incollato una lana pelosa e sbrilluccicosa sopra la linea della colla. Prima che si asciugasse completamente la colla ho cosparso la pallina con della brillantina dorata per decorare ulteriormente la zona dov‘è attaccata la lana. Quando sono arrivata al buco ho tagliato la lana e ho appiccicato bene l’estremità intorno al buco. Ho messo il gancino e rifinito con un tappino tondo di pannolenci nero.



Pallina nera con spirali dorate
Ho dipinto la pallina con un nero + dorato, una volta asciutta ho disegnato delle spirali su tutta la superficie e ho buttato abbondante brillantina dorata affinchè ricoprisse tutta la colla. Una volta messo il gancino ho chiuso il buchetto con un tondino di pannolenci nero.



Pallina blu con disegni argentati

Per dipingere la pallina ho usato un colore acrilico blu cangiante già pronto, in alternativa potete aggiungere della polverina argentata o del colore argento a un blu normale e se troppo scuro forse un pelo di colore bianco. Ho dipinto tutta la pallina e una volta asciutta ho preso il colore argento e ho dipinto una linea parallela al meridiano tutta ondulante e al polo inferiore ho disegnato un fiocco di neve molto semplice. Sopra la linea ondeggiante ho disegnato delle piccole spirali e poi un’altra linea ondeggiante. Dopo che questi disegni si erano asciugati ho disegnato un altro fiocco di neve sul polo superiore facendo coincidere il centro del fiocco con il buco della pallina. Ho messo un gancino di filo e ho coperto con del pannolenci grigio.



Pallina rossa con ghirigori brillantinosi
Per fare il rosso ho mescolato il rosso normale con il colore dorato o con della polverina da trucchi color rame. Ho dipinto una pallina completamente e quando si è asciugata ho disegnato con la colla vinilica alcuni ghirigori su tutta la superficie lasciando abbastanza spazio per altri disegnini. Ho preso la brillantina dorata e ho ricoperto tutta la colla. Una volta asciutta o quasi la colla, ho disegnato altri ghirigori e ho usato un altro colore di brillantina. Ho ripetuto l’operazione una terza volta riempiendo alla meglio gli spazi rimasti e ho usato un terzo colore di brillantina. Ho sistemato un gancino rosso e ho tappato con un tondello di pannolenci rosso.



Pallina rossa con agrifoglio

Ho tinto una pallina di rosso (come sopra) e dopo con del verde ho disegnato due grosse foglie di agrifoglio che partivano dal buco, altre 3 piccole sul polo inferiore e altre piccoline a riempire gli spazi vuoti sui “lati” della pallina. Quando il verde si è asciugato ho disegnato delle linee simil venature sulle foglie e ho cosparso tutto con brillantina verde. Alla fine con la colla ho disegnato i pallini rossi sopra le foglie e ho cosparso tutto con brillantina rossa. Ho messo il gancino color verde e ho tappato il buco con un tondino in pannolenci rosso.



Pallina verde e rossa
Ho tinto per metà una pallina con del rosso e quando si è asciugata ho tinto l’altra metà con del verde disegnando delle collinette lungo la linea di incontro dei due colori. Una volta asciutta ho disegnato delle linee con la colla che partivano da un polo per arrivare quasi alla linea di mezzo e le ho ricoperte con brillantina del colore opposto, così ho fatto anche per l’altra metà della palla. Ho messo un gancino verde e ho tappato il buco con una stella di pannolenci rosso.



Pallina bianca con peli arancioni
Ho tinto una pallina con del bianco e quando si è asciugato ho disegnato con la colla tutta una spirale partendo dal polo inferiore e poi ho incollato lungo la linea del vinavil una lana pelosa arancione. Prima che si asciugasse completamente la colla ho cosparso la pallina con della brillantina rossa per decorare ulteriormente la zona dov‘è attaccata la lana. Ho fatto un gancino arancione e ho tappato il buco con un tondino di pannolenci rosso.



Pallina argentata con disegni verdi
Ho tinto una pallina con il colore argento e quando si è asciugata ho dipinto 4 linee a zig zag da polo a polo, poi ho disegnato dei fiocchi di neve molto grossolanamente. Quando tutto si è asciugato con la colla ho aggiunto dei punto e delle striscioline che poi ho ricoperto con la brillantina verde. Ho messo un gancino verde e ho tappato il buco con un tondino di pannolenci verde.

Se usate la carta velina e colla vinilica senza gesso le palline che ottenete posson esser usate come paralume per le lampadine di natale!! Una buona trasparenza si ottiene senza colorare le palline, basterà fare dei decori qua e là con il vinavil e ricoprire con della brillantina.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails